Epidemiologia e Psichiatria Sociale

Articles

Subjective response to neuroleptic medication: a validation study of the Italian version of the Drug Attitude Inventory (DAI)

Alessandro Rossi c1, Luca Arduinia1, Stefano De Cataldoa2 and Paolo Strattaa2

a1 Dipartimento di Medicina Sperimentale, Università de L'Aquila, L'Aqulla

a2 Dipartimento di Salute Mentale ASL 4, L'Aquila

RIASSUNTO

Scopo – Verificare se la versione italiana della Drug Attitude Inventory mantiene le proprietà psicometriche del questionario originate attraverso una validazione di costrutto. Setting – Lo studio è stato condotto su 90 pazienti con diagnosi di Disturbo Schizofrenico (n=72) e Disturbo Schizoaffettivo (n=18) ammessi al ricovero volontario per un episodio indice di riesacerbazione psicotica, d'età compresa tra i 18 ed i 50 anni, in trattamento con farmaci antipsicotici tipici e cognitivamente in grado di comprendere e rispondere alle domande del questionario. Disegno – Sono state impiegate analisi fattoriali esplorative con i metodi d'estrazione alfa fattoriale e della massima verosimiglianza; successivamente è stato utilizzato il metodo di Rotazione Varimax. Risultati – I metodi d'estrazione utilizzati trovavano 7 fattori che spiegavano il 62.5% della varianza. I primi 2 fattori possono essere identificati nel costrutto di “risposta soggettiva al trattamento” ed i fattori da 3 a 7 nel costrutto di “atteggiamento nei confronti della terapia”. Conclusioni – Benché lo studio sia preliminare, la traduzione italiana dello strumento sembra mantenere le proprietà psicometriche della versione originale e può essere utilizzata nella pratica clinica per una valida misurazione deH'atteggiamento del paziente nei confronti del trattamento con farmaci antipsicotici.

SUMMARY

Objective – Aim of the study was to investigate the psychometric properties of the Italian version of the Drug Attitude Inventory (DAI) by exploring its construct validity. Setting – 90 voluntary admitted patients with DSM III-R Schizophrenic (n.72) and Schizoaffective (n.18) disorders, age range between 18 and 50 years, treated with typical antipsychotics, able to participate in the study, were selected. Design – Exploratory factor analyses with alpha factoring and maximum–likelihood methods with Varimax Rotation were used to analyse DAI scores. Results – Extraction methods found 7 factors which explained 62.5% of the total variance. The first 2 factors could be labelled as “subjective response to treatment” construct and factors 3 to 7 as “attitude to medication” contruct. Conclusion – Although preliminarily, the Italian version of the DAI seems to maintain the original psychometric properties and it can be used easily to get a valid measurement of the patients' attitude to neuroleptic medication.

Correspondence

c1 Indirizzo per la corrispondenza: Professor A. Rossi, Dipartimento di Medicina Sperimentale, Università degli Studi de L'Aquila, Via Vetoio, Coppito 2, 67100 L'Aquila Fax: +39-0862-433.602 E-mail: rossi.aq@tin.it